Nei mesi di luglio e agosto 2016 è stato avviato un percorso di produzione audiovisiva partecipato e dal basso, per la sensibilizzazione sui temi del racket e dell’usura. Questa fase del progetto è stata affidata a “Sinapsi produzioni partecipate, una start-up, oggi realtà consolidata, nata grazie a Principi Attivi 2012, che promuove la realizzazione collettiva di opere audivisive come strumento di inclusione sociale. Nei mesi di luglio e agosto sono stati organizzati degli incontri dislocati in tutto il territorio pugliese, che hanno coinvolto circa cento persone. Un primo momento è servito ad inquadrare la problematica, raccogliendo testimonianze, idee e opinioni al fine di costruire un’idea collettiva condivisa da trasformare in campagna di comunicazione. Un secondo momento è stato invece dedicato alla produzione audiovisiva dello Spot in cui tutti i partecipanti sono stati impiegati in ruoli tecnici e artistici. I contenuti audiovisivi saranno poi condivisi tramite social network, blog e siti tematici di riferimento.